Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

mercoledì 17 settembre 2014

Tragicamente rosso - Dio è donna?

Un monologo di Michela Zanarella e Giuseppe Lorin, per la regia dello stesso Lorin. Scritto "su misura" per una brava e intensa Chiara Pavoni accompagnata alla chitarra classica dal maestro Mauro Restivo.
Cosi' il piccolo anfiteatro del Parco XXV Novembre di Ostia si è colorato di rosso sabato 13 settembre.
Un rosso che è costato caro a molte donne!

Le novità editoriali di luglio ed agosto 2014 della casa editrice Rupe Mutevole Edizioni

Fondata nel 2004, la casa editrice Rupe Mutevole Edizioni ha avuto modo di espandersi nel settore tematico e geografico. Son ben venti le collane editoriali della casa editrice, venti sono dunque le braccia che accolgono la diversità per condurre oltre i confini territoriali e mentali.
La denominazione delle collane è in linea con la politica della casa editrice, troviamo infatti: “Letteratura di Confine”, “Trasfigurazioni”, “Mappe di una nuova èra”, “Saggi”, “Rivelazioni”, “Poesia”, “Fairie”, “Atlantide”, “Oltre il confine”, “Scritti in scena”, “Sopralerighe”, “Heroides”, “Echi dalla storia”, “Visioni”, “Margini liberi”, “Echi da internet”, “Radici”, “Supernal Armony”.
Aspettando le prossime uscite del mese di settembre e le novità di questo prossimo autunno vi lasciamo con le novità editoriali per i mesi estivi di Luglio ed Agosto 2014. Buona lettura!

Alterazioni” di Maura Mantellino
Il risultato di esperienze varie permette alla scrittrice Maura Mantellino di comporre i tre racconti inseriti in questo libro: “Alterazioni”. E mai titolo fu più azzeccato per ogni qualvolta che la vita di un essere umano si altera: per eventi, psicopatie, malattie - anche quelle di chi ci sta accanto - automaticamente catapultate in un’alterazione delle proprie esperienze. Le tre donne cui sono dedicati e per cui sono stati scritti, s’identificano in vizi e problematiche attualissime che nell’universo femminile - ma anche in quello maschile - si trovano a contaminare oggi il mondo. Originalissimo il terzo racconto che tratta la demenza senile di un’anziana donna, vissuta attraverso l’ingenuità degli occhi della piccola nipote, “Carlotta”, titolo, peraltro, del racconto. Maura non psicanalizza il problema, ma ne fa un racconto pieno di sensibilità; il lettore si rende partecipe e si trova a vivere le pagine di “Carlotta” senza imbruttirsi l’anima come avverrebbe fatto per un altro tipo di testo. Ma lo vive, lo incamera e si emoziona. E cosa chiedere di più a un racconto, se non quello di emozionarci? Per il primo racconto del libro, per cui ho avuto l’onore - su richiesta dell’autrice - di scrivere una poesia per introduzione, come peraltro è stato fatto per gli altri due.

Arbor Mirabilis” di Savino Carone
Nello scorrere le pagine di questa originale raccolta poetica, “Arbor Mirabilis”, ci imbattiamo in una versificazione basata su una padronanza letteraria supportata da recipienti d’esperienza, pillole di saggezza, involucri d’inquietudini misti ad inesauribili filoni di autostima, secondo canoni dettati dalla mente e dal cuore prim’ancora che dal cammino dei propri passi. La poesia, il furore artistico, non s’inventano. Attingono dal proprio IO, bensì, con la realtà a fare l’occhiolino. E non ammettono deroghe, sia che spingano sull’acceleratore del vivere quotidiano, sia se sorprese a farfugliare con voce proveniente dall’universo interiore, che non accetta compromessi se non con se stesso … se non acquietato nei propri bisogni: carnali e spirituali! 

Il sole ha rubato i colori alla cola del gallo” di autori vari
Il respiro di una fiaba è soffice come una nuvola e ci regala un non-tempo, un pensiero sospeso da cullare con amore. Un cielo così grande da guardare tutti i sogni del mondo. Un’aria tanto tersa per scorgere al di là della nostra natura umana. Un verde così intenso da dipingere il sorriso su ogni parola. Ogni fiaba si fa mistero da scoprire per dare un senso ai nostri sogni e alle nostre verità. Paura, timore o dolori si dissolvono per lasciare senza ostacoli la nostra essenza e farci stare bene, tramutando la rigida quotidianità in abbandono, nel viaggio fra i sentimenti autentici che, da soli, dovrebbero governare le nostre giornate e renderle incanto. Ogni fiaba ci insegna nuove strade e ogni cosa si trasforma nell’alito del vento che muta: l’acacia spinosa profuma di tempo sospeso, il giallo ranuncolo riflette luce di mistero e l’acqua di cristalli luminosi scorre più svelta, per giungere prima all’evento gioioso. 

La casa dei sogni” di Francesca Candida
A volte penso che tra te e la poesia ci sia un rapporto fisico, come tra la terra e una pianta. La poesia è il tuo habitat, la tua natura. La formula con cui trovi la soluzione alle tue emozioni. Mi commuove la delicata precisione, la cura con cui liberi le parole da ogni sovrastruttura che ne ostacoli l’espressione più esatta, l’evocazione perfetta. Tu non scrivi, scavi. Crei spazi vuoti, perché solo in quel vuoto riesci finalmente a vedere l’invisibile. E’ questa la tua casa dei sogni. Uno spazio vuoto in cui l’invisibile si dilati ed esondi fino a bagnarti i piedi. E’ incantevole poi il modo in cui lo raccogli e lo porgi: “a cucchiaini di caffè” ... dovesse far male un’overdose di bellezza! M’inchino a te.

Tradotta giustizia” di Mauro Salvi
Un viaggio, un qualcosa di banale. Si parte da un punto A per raggiungere un punto B. Semplice. All’apparenza… In realtà lungo il tragitto molte cose possono cambiare, molte fermate intermedie potrebbero scombussolare l’ordine delle cose. Gente che sale, anime che abbandonano il convoglio per andare incontro al loro destino… In tutto questo un ruolo fondamentale l’avrà Pinuccio, il “topo della Tradotta di lusso”, il dispensatore di generi di conforto, colui che allevia la noia dei passeggeri con le sue bevande prelibate e le stuzzicherie che non saziano ma deliziano persino lo stomaco più esigente. I clienti di Pinuccio? Avvocati, magistrati… Tutte persone rispettabilissime, se le giudichiamo dai completi firmati e dai gingilli luminosi che portano ai polsi o al collo… Se scrutassimo la loro anima, forse cambieremmo idea… Come passare il tempo durante il viaggio?

Petali tra le nuvole” di autori vari
Illustrazione di copertina di Roberta Grillotti
Autori
Escluso Mortimer
Miriam Piga
Fabio Bilenchi
Elena Rapisarda
Giuseppe Spadera
Maria Miraglia

Per pubblicare con Rupe Mutevole Edizioni invia un'e-mail (info@rupemutevole.it) alla redazione inviando il tuo inedito, se vuoi pubblicare nella collana "Trasfigurazioni" con la collaborazione di Oubliette Magazine invia ad: alessia.mocci@hotmail.it 

Info

Fonte

martedì 16 settembre 2014

Donna e impresa, importante riconoscimento per Rosalba Gerratana al convegno di Giarre


Donna e impresa, importante riconoscimento per Rosalba Gerratana al convegno di Giarre
http://www.blogger.com/feeds/6674001330157072014/posts/default/5684665338645599425

“Pausa pranzo”, mostra fotografica di Giuseppe Leone nel Ristorante Accursio

Modica (RG) - Dal 23 settembre al 25 ottobre i raffinati ambienti del Ristorante Accursio di Accursio Craparo, in Via Grimaldi 41, ospiteranno una mostra fotografica di Giuseppe Leone intitolata "Pausa pranzo", a cura di Viviana Haddad e Giuseppe Lo Magno (opening domenica 21 settembre alle ore 11.30).
La mostra, allestita grazie al contributo della Banca Unicredit, è la prima di una serie di eventi espositivi che avranno luogo nel Ristorante Accursio.
In mostra nove straordinari "scatti" di Giuseppe Leone dove il cibo consumato en plein air – nella pausa dal lavoro nei campi o nel picnic domenicale con la famiglia - diventa protagonista in una successione di immagini che richiamano le nostre tradizioni contadine e i sapori genuini della nostra terra, proprio come la cucina dello chef Accursio. "L'idea della mostra – scrive Viviana Haddad - nasce dall'intento di trovare un connubio inesplorato tra l'arte della fotografia e l'arte culinaria, intese come esperienze di viaggio che stimolano i nostri sensi, attraverso racconti immaginari, suggestioni e ricordi di questo territorio". Continua a leggere >> “Pausa pranzo”, mostra fotografica di Giuseppe Leone nel Ristorante Accursio

“Pausa pranzo”, mostra fotografica di Giuseppe Leone nel Ristorante Accursio


“Pausa pranzo”, mostra fotografica di Giuseppe Leone nel Ristorante Accursio
http://www.blogger.com/feeds/6674001330157072014/posts/default/4982023798716972257

lunedì 15 settembre 2014

Offerte per Gardaland

Gardaland è il Parco divertimenti n ° 1 in Italia, quello con la storia più lunga e uno dei più importanti a livello europeo: è sicuramente il posto più azzeccato per trascorrere una giornata magica all’insegna dell’allegria con la propria famiglia ma anche in gruppo con gli amici. Nel 2005, la prestigiosa rivista americana Forbes ha inserito Gardaland Park al quinto posto tra i migliori parchi di divertimento del mondo, ed addirittura secondo i dati del 2013 è stato l'ottavo parco europeo per numero di visitatori. Situato sulla riva sud-est del Lago di Garda, il parco divertimenti è costruito su aree tematiche che ricordano, attraverso una ricostruzione scenografica attenta e dettagliata, ere della storia e zone della geografia, dello spazio e della fantasia.

La grande varietà di attrazioni e spettacoli è in grado di soddisfare un pubblico davvero diversificato: dai bambini più piccoli agli adolescenti fino alla terza età, dai gruppi di amici alle famiglie. Vi è inoltre la possibilità di trascorrere più giorni all’interno del parco, grazie anche alle numerose strutture ricettive presenti in zona come ad esempio hotel che rappresentano una soluzione di alloggio sia innovativa che differenziata, strutture alberghiere di grande qualità, per un naturale completamento di una splendida giornata trascorsa al parco divertimenti!

Oppure potete puntare su un hotel a 4 stelle vicino a Gardaland che può rappresentare un'offerta unica e insolita anche per incontri di lavoro, il lancio di un nuovo prodotto, una riunione della forza vendita o di un evento di formazione. Grazie agli hotel dotati di sale congressi di diverse dimensioni e la possibilità di abbinare una situazione aziendale con le attività di team building o semplicemente un paio d'ore di divertimento nel parco divertimenti, questa posizione è davvero la soluzione ideale per ogni azienda, oltre che per i comuni visitatori!

Alice, sei anni, artista: nella Galleria Quadrifoglio la mostra di una bimba prodigio


Alice, sei anni, artista: nella Galleria Quadrifoglio la mostra di una bimba prodigio
http://www.blogger.com/feeds/6674001330157072014/posts/default/4218670687056569239