Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

giovedì 30 ottobre 2014

Voli, Blue Panorama, Franco Pecci: “Enac rilascia licenza definitiva”

Blue Panorama Airlines ha ricevuto dall’ENAC il rilascio di una ordinaria licenza di volo senza termine. Franco Pecci, presidente e fondatore di Blue Panorama: “Crediamo che la fiducia dimostrata dall’ENAC con il rilascio della nuova licenza di volo definitiva, sia un segno tangibile del grande impegno che stiamo profondendo per dare continuità alla nostra azione aziendale. Le novità proposte nell’ultimo periodo continuano a riflettere reali esigenze di mobilità dei vari segmenti di mercato, mentre il continuo miglioramento dei risultati economico-operativi riflettono in pieno il pragmatismo delle nostre scelte strategiche.”
EI-CZH_767_BluePanorama_480
A conferma della vitalità dimostrata dalla compagnia con la presentazione al TTG di Rimini dei collegamenti in vendita per le prossime stagioni 2014/2015, Blue Panorama Airlines aggiorna ad una settimana di distanza gli ulteriori passi compiuti nell’ambito del programma di ristrutturazione aziendale in atto. La compagnia ha infatti ricevuto dall’ENAC, dopo 2 licenze provvisorie, il rilascio di una ordinaria licenza di volo senza termine, anche sulla base del monitoraggio circa il migliorato stato economico della società.
Blue Panorama Airlines prosegue inoltre nel suo percorso di continua ottimizzazione della propria offerta con l’introduzione a partire dal 20 marzo 2015 del primo collegamento low cost tra la capitale russa e Milano, servendo rispettivamente i due aeroporti di Mosca-Domodedovo e Milano-Bergamo Orio al Serio. Tale collegamento si affianca al Mosca-Roma – divenuto permanente per tutto l’anno e con rotazioni addizionali in occasione del prossimo Capodanno – e punta a cogliere, oltre al consistente flusso di turisti e businessmen, anche la crescente domanda in vista dell’EXPO 2015 a Milano.
????????????
Franco Pecci – Presidente Blue Panorama Airlines
A far data da oggi la compagnia ha altresì trasformato il contratto di locazione di uno dei Boeing 737 già in flotta in acquisto a titolo definitivo.
“Crediamo che la fiducia dimostrata dall’Ente Nazionale dell’Aviazione Civile con il rilascio della nuova licenza di volo definitiva, sia un segno tangibile del grande impegno che stiamo profondendo per dare continuità alla nostra azione aziendale – commenta Franco Pecci, fondatore di Blue Panorama Airlines – In questo spirito, le novità proposte nell’ultimo periodo, sia a livello di destinazioni che di flotta, continuano a riflettere reali esigenze di mobilità dei vari segmenti di mercato, mentre il continuo miglioramento dei risultati economico-operativi riflettono in pieno il pragmatismo delle nostre scelte strategiche.”
“Con l’accessibilità garantita dalla convenienza delle nostre tariffe – conclude Pecci – puntiamo a stimolare tutte le esternalità positive legate alla presenza di un’offerta di qualità sui mercati di primaria importanza, sia per rispondere alla domanda di traffico in partenza dall’Italia che il contesissimo traffico incoming dai Paesi stranieri”.
I biglietti per le destinazioni servite dalla compagnia sono disponibili sui siti www.blue-panorama.com e www.blu-express.com, tramite call center chiamando dall’Italia lo +39 06 98956666 o il numero dedicato al mercato albanese +355 44 500130, nonché sui terminali GDS (Global Distribution System) utilizzati da tutte le migliori agenzie di viaggio.
Per maggiori informazioni: www.blue-panorama.com; www.blu-express.com

mercoledì 29 ottobre 2014

Preziosi giornalista, Matera Laboratorio dell’informazione europea

Montecassino, si è svolto, alla presenza del segretario di Stato Vaticano, il cardinale Pietro Parolin, del vicepresidente vicario al Parlamento europeo Antonio Tajani, del presidente del gruppo S&D al Parlamento europeo Gianni Pittella, del Sottosegretario agli Affari Esteri Mario Giro e del rettore della Pontificia Università Lateranense mons. Enrico Dal Covolo, il convegno “Identità Europea e radici cristiane dell’Europa”. Nel corso del convegno, il moderatore, il giornalista Rai Antonio Preziosi ha proposto la città di Matera per ospitare il laboratorio dell’informazione europea, idea accolta con favore dal sindaco della città Salvatore Adduce.
Antonio Preziosi Stati generali dell'informazione europea a Matera_480
Il giornalista Rai Antonio Preziosi, moderatore del convegno “Identità europea e radici cristiane dell’Europa” che si è tenuto sabato a Montecassino, ha ribadito la necessità di un servizio pubblico radiotelevisivo europeo.
montecassino Parolin, Preziosi, Tajani_480
Da sinistra: card. Pietro Parolin, Antonio Preziosi, on. Antonio Tajani
“La radio che ha appena compiuto 90 anni – ha detto – è pronta ad accogliere questa sfida, dimostrando la sua eterna giovinezza. L’Europa, che non è un medico di famiglia che prescrive ricette economiche, ma è la famiglia di tutti gli europei, va comunicata – ha aggiunto Preziosi – e per questo dobbiamo creare degli stati generali dell’informazione europea”.
Il sindaco di Matera, Salvatore Adduce, presente al convegno, ha subito accolto l’idea dando il suo ok perché sia Matera, capitale europea della cultura per il 2019, ad ospitare il laboratorio dell’informazione europea”.
FONTE: Il Velino

martedì 28 ottobre 2014

Wayel Electricbikes firma Solingo, cityrunner solare 100% made in Italy

  • Solingo è il primo Cityrunner made in Italy in grado di immagazzinare l’energia solare grazie ad un pannello fotovoltaico incorporato, assicurando fino a 115 km di autonomia
SOLINGO(Rinnovabili.it) - Ecologico, economico e innovativo, sono le parole chiave di Solingo, ilcityrunner elettrico alimentato anche dall’energia del Sole e completamente made in Italy.
Sviluppato dalla Wayel Electricbikes, del Gruppo Termal, dopo tre anni di impegno progettuale, con la collaborazione di Rinnova s.c.r.l. società di ricerca partecipata dall’Università di Bologna, Solingo è diventato realtà. E il primo pezzo uscito dalle linee di montaggio non poteva che essere consegnato in omaggio al Comune di Bologna, con una cerimonia che ha visto protagonisti Giorgio Giatti, presidente di Termal, e Andrea Colombo, Assessore alla Mobilità della citta felsinea.

Solingo, un ciclomotore totalmente elettrico leggero e versatile, particolarmente adatto agli usi cittadini ed in grado di assicurare fino a 115 km di autonomia grazie al set di batterie componibili e alla batteria di riserva capace di immagazzinare l’energia solare.
Un impegno ecofriendly a 360° quello portato avanti dall’azienda che dal Sole, trae anche l’energia necessaria a produrre il nuovo cityrunner.
Lo stabilimento di Bologna dove nasce Solingo si sviluppa su oltre 7.000 mq e opera in una logica full ZEB (Zero Energy Building), ovvero autoproducendo energia sufficiente per assicurare sia il confort abitativo interno che il funzionamento della catena produttiva.
Solingo sarà esposto a EICMA, il salone italiano del motociclo che si terrà a Milano dal 6 al 9 novembre. Oltre a Solingo, Wayel sarà presente (Padiglione 10 – Stand I61) all’evento mondiale  dedicato alle due ruote, anche con la nuovissima linea di biciclette elettriche Made 2.0.


Semplice e sicuro


SOLINGO 1
Il funzionamento di Solingo è molto semplice: labatteria solare al litio, alimentata da un pannello fotovoltaico incorporato nel bauletto porta casco, è utilizzata per la partenza del veicolo con il motore anteriore, dopo il quale subentra la batteria principale al servizio del motore posteriore che permette di raggiungere 35 km/h. A seconda delle esigenze del singolo utente, Solingo è in grado di assicurare prestazioni ad hoc sia per l’autonomia che per la potenza. E’ infatti l’utente che decide di quante e quali batterie dotarsi sulla base dell’uso che prevede di fare del mezzo. I due motori elettrici da 250 W e 500W, posizionati sulla ruota anteriore e posteriore che normalmente funzionando alternativamente, sono in grado di funzionare anche contemporaneamente su richiesta del guidatore, affrontando così pendenze anche molto ripide e accelerando repentinamente se necessario.
Grazie a Solingo la paura di restare per strada sarà solo un brutto ricordo. Quando la batteria principale si esaurisce, il mezzo entra in modalità di riserva sfruttando unicamente la batteria solare a velocità ridotta, per raggiungere sempre la destinazione.


Addio “caro” carburante

Taglio_nastro_Solingo_Giatti_Colombo

I costi energetici di Solingo sono estremamente competitivi: ben  inferiori a 50 centesimi ogni 100 km, non si paga bollo per i primi cinque anni ed è possibile accedere ai contributi statali per veicoli a basse emissioni complessive.
Essendo un veicolo totalmente elettrico Solingo non produce emissioni nocive per l’ambiente ed ha accesso alle ZTL dei centri storici delle città.
Comodo, pratico e sicuro, Solingo si ricarica velocemente in casa la notte semplicemente rimuovendo le batterie, leggere ed asportabili, collegando l’alimentatore ad una presa elettrica.
Innovativo anche sul piano commerciale. Solingo viene messo sul mercato con le batterie selezionate e acquistate separatamente dall’acquirente, praticamente a consumo,  in comode rate, a partire da 25 Euro al mese, permettendo così al cliente di ripagarsele con il risparmio del mancato consumo di carburante. Il prezzo di Solingo? 2.290 Euro, per un piccolo gioiello tecnologico ultra green.

Fondazione Grimaldi, premiati tre fisici del CNR di Catania

Modica (RG - Sabato scorso la Pinacoteca di Palazzo Grimaldi ha fatto da elegante cornice alla cerimonia di consegna del Premio intitolato a Giovan Pietro Grimaldi, assegnato dalla Fondazione omonima e dall'Accademia Gioenia di Catania, e del Premio di Laurea, conferito dalla Fondazione e dall'Università di Catania a giovani e brillanti laureati.

Alla presenza delle autorità civili, militari e dei dirigenti delle istituzioni scolastiche cittadine, il presidente della Fondazione Giuseppe Barone ha tracciato un breve ritratto di Giovan Pietro Grimaldi (1860-1918), docente di fisica in varie università italiane, segretario dell'Accademia Gioenia, preside della Facoltà di Scienze dell'Università di Catania e rettore dello stesso ateneo per due mandati. Continua a leggere >> Fondazione Grimaldi, premiati tre fisici del CNR di Catania

A Modica (RG) la prima nazionale della mostra “Quisque Faber Fortunae Suae” di Franco Battiato

Modica (RG) - Arriva a Modica, dopo lo straordinario successo di Istanbul, la personale di pittura di Franco Battiato "Quisque Faber Fortunae Suae" a cura di Fiorella Nozzetti con la collaborazione di Elisa Gradi e Luigi Turinese. La mostra, allestita per la prima volta in Italia, sarà ospitata dal 16 novembre al 6 dicembre negli spazi della Galleria Lo Magno (inaugurazione domenica 16 novembre ore 18.30) in Via Risorgimento 91/93.


L'evento, che nasce dalla collaborazione avviata tra il Comitato promotore del progetto "Quisque Faber Fortunae Suae" e Giuseppe Lo Magno, direttore dell'omonima galleria d'arte di Modica, in occasione dell'esposizione di Istanbul, prevede anche una serie di incontri e appuntamenti dedicati all'arte di Franco Battiato.Il vernissage sarà preceduto alle ore 16.00 nel Teatro Garibaldi (Corso Umberto I, 207) dalla proiezioneTemporary Road. (una) Vita di Franco Battiato, film documentario diretto da Giuseppe Pollicelli e Mario Tani (Italia, 2013). Continua a leggere >>
A Modica la prima nazionale della mostra “Quisque Faber Fortunae Suae” di Franco Battiato

lunedì 27 ottobre 2014

Intervista di Alessia Mocci a Fioralba Focardi, autrice di Spire di un’anima, Rupe Mutevole Edizioni


Ho ereditato da te/ un nome/ un viso/ un sorriso/ Fioralba/ a cui assomiglio./ Non ti ho conosciuto/ zia,/ morta a sedici anni,/ periodo in cui si moriva sotto bombe/ malattie dovute agli stenti./ Solo una foto rimane di te/ là sulla lapide del cimitero/ il resto/ è andato distrutto./ […]” – “Fioralba (mia zia)
Due donne, una somiglianza genetica rafforzata dalla scelta dello stesso nome. L’autrice in questa lirica omaggia la zia omonima, deceduta in età adolescenziale durante la Seconda Guerra Mondiale. L’autrice intrattiene un rapporto particolare con la donna che l’ha preceduta, sentendosi in linea diretta con la sua vita.
Spire di un’anima” è la nuova pubblicazione di Fioralba Focardi, raccolta edita nel settembre 2014 per la casa editrice Rupe Mutevole Edizioni nella collana editoriale “D’amor si vive”. Una silloge che racconta di stati d’animo e di desideri, con la celebrazione di un amore speciale per ogni istante vissuto. “Spire di un’anime” è stato recentemente presentato alla prestigiosa Buchmesse, la Fiera Internazionale del libro di Francoforte (8-12 ottobre 2014).
Fioralba Focardi è stata molto gentile nel rispondere ad alcune nostre curiosità sulla sua nuova raccolta. Buona lettura!

A.M.: “Spire di un’anima” è la tua nuova raccolta poetica. Quando ha preso inizio il processo creativo che ha portato alla pubblicazione della silloge?
Fioralba Focardi: Nata? Non so veramente ma, mi piace l'idea del nascere, in fondo le poesie sono cellule che assemblandosi, danno forma ad un libro. Sento il bisogno di far volare i miei pensieri. Spire è un groviglio di ciò che provo, essendo ancora io alla ricerca del mio equilibrio interiore. Forse è questo non so, essendo un istintiva, i progetti partono da soli, e poi devo rincorrerli.

A.M.: L’introduzione di Roberto Baldini recita: “Parole di rabbia verso un pazzo mondo che non lesina dolori e sofferenze, tanto avaro di gioie e amore.” Ritieni che queste parole descrivano la tua raccolta?
Fioralba Focardi: Roberto ha centrato bene, siamo amici e spesso ascolta le mie intemperanze, ogni tanto lo uso come calmante, nel senso che mi risponde pacato, “sì, ma, forse hai ragione”, in questa maniera, sbolle la mia rabbia, e mi ritrovo a fare meno danni. Detesto la violenza, in tutte le sue forme, e dato che ne ho paura, se qualcuno mi da l'idea che voglia provare a sopraffarmi, parto all'attacco.  

A.M.: Nella lirica “Dopo tempesta” troviamo i versi: “Continua la lotta/ fra anima e il suo destino/ ardua l’impresa ma non mi arrendo.”. Qual è la lotta a cui ti riferisci?
Fioralba Focardi: Possono essere tante, ma la poesia Dopo tempesta è nata in un momento particolare: oddio in verità sono tutti momenti particolari ma, questa è riferita alla mia ricerca di un amore a tempo pieno, completo completamente libero da vincoli, che sappia comprendere la vera Me, difficile impresa.

A.M.: Quali sono le tematiche presenti in “Spire di un’anima”?
Fioralba Focardi: L'amore, in tutte le sue forme, la mia famiglia, ho ribrezzo della violenza, e lo grido, è un pot-pourri d'emozioni, tutte legate alla mia anima.

A.M.: Che cosa ne pensi della rima?
Fioralba Focardi: Essendo istintiva, la rima mi rimane ostica. Ammiro chi riesce, e mette giù belle rime, ma non è il mio genere.

A.M.: Ti ritieni una grande lettrice?
Fioralba Focardi: Amo leggere, fin dall'infazia. È merito dei miei familiari, nei regali non mancavano mai i libri, però credo di non avere influenze letterarie, anzi lo spero, vorrei essere solamente Fioralba Focardi, oltre tutto gli altri sono troppo più grandi di me.

A.M.: Qual è il tuo rapporto con il mondo di internet? Ti ritieni una scrittrice al passo con i tempi?
Fioralba Focardi: Adoro internet, mi mette in condizione di recepire, infatti, fino a pochi anni fa non sapevo usare il pc, sono autodidatta. Ora è il mio fedele compagno, dovresti vedere spesso ho una decina di finestre aperte, collegata con il mondo intero. Amo la tecnologia, però amo anche lo scrivere su carta.

A.M.: Hai delle novità per i restanti mesi del 2014?
Fioralba Focardi: Beh sto curando la collana D'amor si Vive per Rupe Mutevole, sto preparando alcune presentazioni, per i nostri autori. Sono persone favolose, con cui amo dialogare. A dicembre uscirà il secondo libro curato da me intitolato “Quasi Come un Poeta”. Insomma un periodo veramente intenso soprattutto se pensiamo che siamo reduci dall’opportunità favolosa della Buchmesse, la Fiera Internazionale del libro di Francoforte.

A.M.: Come ti trovi con la casa editrice Rupe Mutevole Edizioni? la consiglieresti?
Fioralba Focardi: La consiglio, ah beh! Vuoi sapere come è nata la mia collaborazione con Rupe? Ho partecipato all'antologia Nubi di Giglio! e ho pubblicato “Spire di Un’Anima” che mi hanno entrambe partecipato alla prestigiosa Buchmesse di Francoforte. Una grandissima soddisfazione!!! Mi sono trovata subito bene con Rupe Mutevole, non so, è come se l’avessi sentito, percepito. Ripeto sono un istintiva, ed a marzo dopo l'uscita dell'antologia, è venuta subito l'idea di Spire. Da li è nato il progetto di collaborazione grazie all’editrice Cristina Del Torchio. Consigliarla? Tu che dici sarei troppo di parte? Io sono felice e soddisfatta, sia come autrice, che come collaboratrice. Penso che questo possa dirla lunga.

A.M.: Salutaci con una citazione…
Fioralba Focardi: “Il modo migliore per venirne fuori è sempre buttarsi dentro.” (R.L.Frost)

Per pubblicare con Rupe Mutevole Edizioni invia un'e-mail (info@rupemutevole.it) alla redazione inviando il tuo inedito, se vuoi pubblicare nella collana "Trasfigurazioni" con la collaborazione di Oubliette Magazine invia ad: alessia.mocci@hotmail.it

Written by Alessia Mocci
Addetta Stampa (alessia.mocci@hotmail.it)

Info
http://www.rupemutevoleedizioni.com/
https://www.facebook.com/RupeMutevole

Fonte

Salone del Franchising, Gerratana s.r.l. presenta in anteprima nazionale il format Pasta&Co.


Per maggiori informazioni sul nuovo format dedicato alla produzione, vendita e degustazione di pasta fresca, lo staff di consulenti della Gerratana s.r.l. vi aspetta nel padiglione 2 - stand D15 del Salone del Franchising, dal 7 al 10 novembre dalle ore 9.30 alle 18.30.
http://www.inpressufficiostampa.com/2014/10/salone-del-franchising-gerratana-srl.html